Cos’è e perchè il Native Advertising funziona meglio delle altre tattiche di Marketing?

Il native advertising è l’utilizzo di un annuncio pubblicitario a pagamento, che si conforma al “look & feel” del Social Media sul quale è ospitato e pubblicato.

E’ una tipologia di annunci a pagamento che può venire inserita sia nei “news feed” delle varie piattaforme Social, o presentata nei risultati di una ricerca di un termine inizializzata dall’utente su un motore di ricerca, o come contenuto raccomandato (i.e. LinkedIn “sponsored content”).

A differenza dei “display ads” o dei “banner ads”, che di fatto “interrompono” l’utente nel corso della navigazione di un sito web o durante la lettura di un articolo, i “native ads”, conformandosi al media che li espone ed anzi non sembrando affatto un annuncio pubblicitario, risultano meno invasivi all’utente che li visualizza. Ovviamente la criticità che deriva dall’utilizzo dei “native ads”, è insita proprio nel fatto che l’utente che legge un “contenuto sponsorizzato” dal Brand in questione, può non essere del tutto consapevole di consumare in realtà un annuncio a pagamento. E’ per questo che il Media deve esporre in bella evidenza, la dicitura “promoted” o “sposored” etc etc.

Ed i numeri parlano chiaro: